www.ginolisa.it/forum

il forum sull'Aeroporto di Foggia

Dopo l'asfalto, gli aerei...

Discussioni sull'aeroporto Gino Lisa della città di Foggia

Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda lucerino85 » 14/09/2012, 20:58

Oggi è una giornata storica per il Gino Lisa.
Dovranno passare ancora un paio d'anni, ma poi il nostro piccolo aeroporto bonsai potrà finalmente diventare grande. Già, ma cosa farà da grande?

Sono piuttosto scettico sulla gestione dello scalo che opererà Aeroporti di Puglia, che si ritroverà all'improvviso con un pericoloso concorrente per Palese. Al di là dei voli indispensabili per Malpensa e Fiumicino, serve una politica di sviluppo che consenta al Gino Lisa non solo di sopravvivere, ma soprattutto di produrre ricavi e posti di lavoro.

E' ormai ufficiale che la Ryanair acquisterà la quota di maggioranza della Società che gestisce lo scalo di Londra Stansted, con l'obiettivo di "personalizzarlo" sulla base delle proprie esigenze.

La sua principale concorrente, EasyJet, che sta cercando in tutti i modi di differenziarsi dalla "compagnia più odiata del mondo" (es. posti assegnati su tutti i voli, prezzi del bagaglio da stiva più bassi ecc...) non ha ancora una base "seria" nel Sud Italia. Peraltro, i suoi Airbus A319 sono perfetti per il nostro aeroporto.

Secondo voi potrebbe avere senso una nuova società di Gestione Aeroportuale, a maggioranza EasyJet (a garanzia di minori sprechi e clientelismi) con la partecipazione di Comune di Foggia, Provincia di Foggia, comuni della Capitanata, enti locali, imprenditori e quant'altro?
lucerino85
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 09/11/2010, 12:01
Località: Torino

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda endriuu » 16/09/2012, 10:21

Ciao,
anche io credo che easyJet possa pensare a stabilire una sua nuova base in Puglia, o nel sud, a Foggia visto che sarebbe un'ideale aeroporto dai costi bassi ed una posizione geografica simile a quella di Napoli.

Però direi che è ancora presto, altrimenti ci "accusano" di fantasticare.

Sta di fatto che, nel momento in cui inizieranno effettivamente i lavori di allungamento della pista, bisognerà iniziare a contattare compagnie aeree, la prima è proprio easyJet, per dare il tempo di organizzarsi ad un approdo.

Che easyJet possa diventare azionista di una società che gestisce il Gino Lisa la vedo molto dura.
Avatar utente
endriuu
Amministratore
 
Messaggi: 1681
Iscritto il: 11/12/2008, 0:34
Località: Milano/Foggia

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda gianlucafovea » 16/09/2012, 17:59

ciao,io credo che nel breve periodo occorrerebbe riattivare almeno iln volo per milano con preferenza per linate perche' la lungaggine burocratica fara' perdere ancora altro tempo ma bisogna considerare la necessita' di chi in questo frangente di tempo deve viaggiare per raggiungere milano.
gianlucafovea
 
Messaggi: 155
Iscritto il: 22/02/2009, 12:41

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda endriuu » 16/09/2012, 19:00

Stiamo lavorando su una proposta (in bozza già consegnata al Sindaco) che punta a riattivare i voli con Alitalia ed in feeder con Fiumicino (ovvero con orari compatibili con tutte le coincidenze), mattina e sera (ed opzione alcuni voli diretti per Linate).

Secondo il nostro studio, con 18 voli settimanali ed un contributo annuale di 1,5 mln di euro (vi ricordo che sono stati già stanziati per AirVallèe e poi non utilizzati) ed un Embraer 175 o 195 è possibile garantire voli con l'obiettivo di un LF del 75% (nel caso di E175 significa 54 passeggeri su 72 posti) e tariffe che fino al 75% dei posti variano dai 60 ai 120 euro (da Foggia a qualsiasi destinazione italiana).

Questo studio è stato fatto gonfiando i costi operativi e supponendo di dover tagliare al massimo i costi (ad esempio evitando che l'aereo "dorma" a Foggia).
Avatar utente
endriuu
Amministratore
 
Messaggi: 1681
Iscritto il: 11/12/2008, 0:34
Località: Milano/Foggia

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda lucerino85 » 17/09/2012, 14:11

Per quanto mi riguarda sono molto scettico sul volo per Linate, perchè è molto difficile reperire gli slot e, anche in caso di esito positivo, i costi per il passeggero aumenterebbero notevolmente rendendolo il volo fruibile solo a pochi eletti.

Appoggerei un volo su Malpensa per i seguenti motivi:
- Con il treno Malpensa Express si è a Milano in trenta minuti;
- Malpensa è collegato tramite bus con Torino, Genova, Alessandria, Novara, Brescia, Bergamo ecc...
- Malpensa è un hub intercontinentale (anche se in declino) e tramite il servizio FlyViaMilano si può collegare alla prenotazione da/per Foggia qualsiasi volo di collegamento per/da il resto del mondo.
lucerino85
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 09/11/2010, 12:01
Località: Torino

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda endriuu » 17/09/2012, 16:12

endriuu ha scritto:Secondo il nostro studio, con 18 voli settimanali ed un contributo annuale di 1,5 mln di euro (vi ricordo che sono stati già stanziati per AirVallèe e poi non utilizzati) ed un Embraer 175 o 195 è possibile garantire voli con l'obiettivo di un LF del 75% (nel caso di E175 significa 54 passeggeri su 72 posti) e tariffe che fino al 75% dei posti variano dai 60 ai 120 euro (da Foggia a qualsiasi destinazione italiana).
Avatar utente
endriuu
Amministratore
 
Messaggi: 1681
Iscritto il: 11/12/2008, 0:34
Località: Milano/Foggia

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda lucerino85 » 18/09/2012, 22:28

Suppongo che il vostro studio faccia riferimento alla situazione attuale della pista...

Non so se sia sufficiente il contributo stanziato e non utilizzato: c'è da tener presente che per riaprire lo scalo occorrerà ripristinare il servizio dei vigili del fuoco e aumentare il personale per le operazioni di handling (check-in, bagagli, follow me ecc...). Dal punto di vista economico/gestionale tali costi sono sostenibili con soli 18 movimenti?

Su Linate: acquisire lo slot comporterà, per qualsiasi compagnia aerea (tranne Alitalia che è quasi monopolista dello scalo), un aumento dei costi operativi, e una conseguente ricaduta sui prezzi.

A Malpensa, invece, fanno piste d'oro a chi atterra...

Mi confermate invece che i CRJ-900 non possono atterrare sulla pista attuale? Ricordo di averne discusso in un post precedente.
lucerino85
 
Messaggi: 30
Iscritto il: 09/11/2010, 12:01
Località: Torino

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda Foggiano85 » 20/09/2012, 17:02

Scusate la domanda, ma si stanno sentendo in giro voci piuttosto ricorrenti circa un possibile ritorno della darwin. Qualcuno ne sa qualcosa ?
Foggiano85
 
Messaggi: 183
Iscritto il: 19/11/2010, 21:21

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda daniele » 21/09/2012, 16:58

magari,ho letto sulla rivista di meridiana(eurofly)che la darwin e' una delle migliori compagnie mondiali
daniele
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 06/12/2010, 18:07

Re: Dopo l'asfalto, gli aerei...

Messaggioda endriuu » 24/09/2012, 8:22

Foggiano85 ha scritto:Si stanno sentendo in giro voci piuttosto ricorrenti circa un possibile ritorno della darwin.


Sono solo chiacchiere ;)
Avatar utente
endriuu
Amministratore
 
Messaggi: 1681
Iscritto il: 11/12/2008, 0:34
Località: Milano/Foggia

Prossimo

Torna a Forum di Mondo Gino Lisa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron