Foggia manifesta di nuovo a Bari per difendere il suo aeroporto

| 23 ottobre 2014

Foto manifestazione pro Gino Lisa 5-2

Come vi abbiamo ampiamente anticipato nei giorni scorsi, ieri si è tenuta a Bari una manifestazione per la difesa dell’Aeroporto di Foggia, organizzata dal Sindaco Franco Landella con la collaborazione del Comitato Vola Gino Lisa, di cui Mondo Gino Lisa ne fa parte.
Ringraziamo sin da subito tanto la stampa locale, avendo riempito nelle ultime 24 ore sia siti internet che televisioni e giornali. Grazie a loro il vero messaggio è sicuramente arrivato al destinatario che, ancora una volta, era assente. Nonostante tutto la delegazione dei manifestanti è stata ricevuta all’interno del Consiglio Regionale ed è riuscita a strappare la promessa di un prossimo incontro.
Oggi vi riportiamo integralmente il punto di vista di Geppe Inserra, che sul suo sempre aggiornato “Lettere Meridiane”, ha fornito un interessante punto di riflessione. Una buona lettura.

Tutti a Bari per il Lisa. Ma la strada è ancora lunga.

La cosa più bella della manifestazione pro Gino Lisa che si è svolta questa mattina a Bari è che mai un impulso della società civile era riuscito a mettere assieme tante istituzioni e tante rappresentanze delle forze sociali. Il Comitato Vola Gino Lisa ha di che essere soddisfatto: un’adesione così ampia e così unitaria ha fatto giustizia dei distinguo e delle perplessità della vigilia sulla natura della iniziativa e sui rischi di una strumentalizzazione elettoralistica.

Non era mai accaduto che su una manifestazione convocata dalla società civile (il Comitato Vola Gino Lisa, le associazioni e i gruppi del social network) convergessero tante amministrazioni locali, tante associazioni di categoria: a Bari c’erano sindaci di Foggia, Stornara, Peschici, Zapponeta, San Giovanni Rotondo, Ordona, Rignano Garganico, Monte Sant’angelo e un assessore del comune di Manfredonia in rappresentanza del Sindaco, il presidente della Camera di Commercio, presidenti e rappresentanti di Confindustria, Confcommercio e Sindacato Autonomo Trasporti.

La cosa più amara della manifestazione è che, con tutto il rispetto per il presidente della commissione trasporti, Filippo Caracciolo, era lecito aspettarsi un confronto a più alto livello. Che mezza Capitanata si muova e vada a Bari per sentirsi dire che il presidente della commissione consiliare trasporti si impegna formalmente a rappresentare i problemi dell’aeroporto foggiano all’assessore regionale al ramo (come se non li conoscesse già), non può far gridare al trionfo.

Il fatto è che la soluzione dei problemi dell’aeroporto non dipende soltanto dalla volontà politica della Regione e della sua società di gestione a risolverli: vi sono questioni oggettive, anzi strutturali, che vanno affrontate con il massimo consenso istituzionale e sociale possibile e, sotto questo profilo, quanto è accaduto stamattina rappresenta un buon inizio, sperando che tra Regione, istituzioni e territorio (intendo come territorio il coacervo di associazioni, categorie, sindacati) si apra finalmente un canale di confronto stabile e non occasionale.
L’idea attorno alla quale si è sviluppato il confronto è di costituire una task force partecipata da Regione, Aeroporti di Puglia e istituzioni della provincia di Foggia per monitorare costantemente la situazione ed affrontare i diversi problemi che ostacolano il pieno rilancio dello scalo foggiano: la mancata inclusione nel piano nazionale degli aeroporti, la mancata concessione della Via per il progetto di allungamento della pista, i rilievi formulati in sede comunitaria sulle possibili violazioni al regime degli aiuti di Stato che potrebbero essere determinati dalla realizzazione dei progetto.

Il presidente della Commissione si è impegnato a convocare una riunione ad hoc, dopo aver riferito all’assessore Giannini. Proprio perché non si tratta di questioni di poco conto, è impensabile affrontarle e risolverle in ordine sparso o, peggio ancora, gli uni contro gli altri. In questo senso, la manifestazione barese rappresenta comunque un passo in avanti.

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , , ,

Categorie: Generale, Le verità e i fatti in evidenza, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Notizie, Sviluppo