Il Gino Lisa torna a volare. Ma perseverando negli errori del passato… Le parole di Vendola.

| 12 settembre 2014

Gino Lisa: voli BlueWings da Foggia, per Milano e Torino

Sono stati presentati stamani, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso l’Aeroporto Gino Lisa di Foggia, i nuovi voli che la compagnia BlueWings Air attiverà da lunedì 27 ottobre direzione Milano. A seguire, dal prossimo 6 dicembre, a questi si aggiungerà anche un collegamento settimanale per Torino.

Alla conferenza sono intervenuti il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, l’assessore regionale al Bilancio, Leo Di Gioia, l’amministratore unico di Aeroporti di Puglia, Giuseppe Acierno, e il referente Italia di Blue Wings Air, Valerio Zifaro. Erano presenti anche il sindaco di Foggia, Franco Landella, e il presidente della Camera di Commercio, Fabio Porreca.

I nuovi voli saranno operati da Air Vallee con un aeromobile Fokker 50 da cinquanta posti. L’operativo prevede due voli settimanali per Milano (MXP) il lunedì ed il venerdì, mentre il volo per Torino verrà effettuato ogni sabato. Questi gli orari da schedulato: Da Foggia per Milano si parte alle 7 con arrivo alle 9, mentre il ritorno è previsto alle 18 con arrivo al Gino Lisa alle 20. Per Torino invece la partenza è alle 8 con arrivo alle 10. Dalla città della Mole al capoluogo dauno la partenza è prevista alle 11 con arrivo alle 13.

Giuseppe Acierno: “L’avvio di questi collegamenti di linea su Foggia è frutto del lavoro che la società ha continuato a svolgere per individuare le più idonee forme di collaborazione commerciale con vettori interessati a sviluppare collegamenti da/per il territorio foggiano. L’avvio di questa iniziativa permetterà di verificare se si creeranno le premesse per un ulteriore ampliamento delle frequenze e del network, compresa la possibilità di sviluppare, date le caratteristiche dell’aeromobile, anche una preziosa attività charter. Ciò continuerà ad andare di pari passo con’azione di riqualificazione delle infrastrutture di volo e che auspichiamo possa avere quanto prima ulteriori positivi sviluppi. Ringrazio l’amministrazione regionale per la continua vicinanza dimostrata e confido che il mercato foggiano possa acquisire maggiore fiducia nelle proprie potenzialità e contribuire ad un ulteriore sviluppo dell’attività. Un ringraziamento va anche alla amministrazioni locali, alla Camera di Commercio ed alle associazioni di categoria per il continuo e costruttivo apporto garantito”.

Articolo di FoggiaToday.it del 12.09.2014

L’operativo prevede due voli settimanali per Milano (MXP) il lunedì ed il venerdì, mentre il volo per Torino verrà effettuato con cadenza settimanale ogni sabato. Questi gli orari da schedulato:
FOG-MXP 07:00-09:00 (Lunedi e Venerdi) / dal 27 ottobre 2014
MXP-FOG 18:00-20:00 (Lunedi e Venerdi) / dal 27 ottobre 2014
FOG-TRN 08:00-10:00 (solo Sabato) / dal 6 dicembre 2014
TRN-FOG 11:00-13:00 (solo Sabato) / dal 6 dicembre 2014

Le nostre importanti osservazioni a caldo, riservandoci una più approfondita analisi in seguito.
Continuiamo ad evidenziare l’assenza di dettagli su:
– condizioni contrattuali
– garanzia temproale di erogazione del servizio (qual è il periodo minimo prima del quale non potranno ritirarsi?)
– BlueWings Air è una compagnia aerea o semplicemente un operatore? (il che fa molta differenza)
– garanzie su manutenzione dell’aeromobile (se l’aereo si rompe, come e quando lo sostituiscono? I passeggeri rimarrebbero a terra?)
– quali sono i canali di vendita e come sono reperibili?
– qual è il sito internet della compagnia aerea?
– quali sono i canali attivati con i network delle agenzie di viaggio affinchè i voli siano reperibili e dunque i voli charter venduti?
– dove è fisicamente la sede della BlueWings Air?
– qual è il suo numero di telefono?
– a chi mi rivolgo in caso di problemi?
– quali sono le strategie di marketing?
– quali sono i veri prezzi dei biglietti?
– qual è il Load Factor minimo individuato per il breakeven? (ovvero quanti passeggeri almeno ci devono essere su ciascun volo affinchè l’operazione non sia in perdita?)
– come si pensa di poter contrastare la concorrenza delle offerte di Bari, Napoli e Pescara o di Trenitalia?
– qual è il vero terminal di atterraggio a Milano? e a Torino?
– quali sono i servizi di bordo?
– quali sono le possibilità di proseguire nel volo una volta atterrati a Malpensa o Torino?
– come fa l’utenza business ad utilizzare questo tipo di volo, con particolare riferimento a quella interessata a venire nel Foggiano?
[…] è necessario continuare?

Attendo questi dettagli, nel frattempo ci sono tutte le carte in regola affinchè questa sia una diabolica ripetizione di errori già commessi in passato (vedi Federico II, Itali, ClubAir, MyAir, SkyBridgeAirOps, …).

Foggia non vuole volare. Foggia vuole Volare!
…ed il tutto passa diabolicamente per lo sblocco della VIA, l’inserimento di Foggia tra gli scali di interesse nazionale e l’allungamento della pista. A queste domande, chi “ama la Capitanata” dovrebbe rispondere davvero, e non dare sempre la colpa a terzi.

Le parole di Nichi Vendola

«La Regione ha già messo in campo i soldi e fatto il suo lavoro appaltando l’opera ed assegnato i lavori. I lavori sono bloccati dal fatto che Bruxelles sta decidendo se questi soldi della Regione sono aiuti di stato, che sono proibiti. Noi speriamo che con i dossier che sono stati presentati, Bruxelles ci autorizzi a spendere questi soldi e aspettiamo che il Ministero dell’Ambiente ci dia la V.I.A. (la Valutazione di Impatto Ambientale). Non sono obblighi nostri. Quello che però accade è che il Gino Lisa torna a volare, nel momento in cui – ci tengo a dirlo ai cittadini foggiani – chiudono aeroporti importanti, come Forlì, Cuneo, Rimini, Bolzano. Noi invece che stiamo in controtendenza in Puglia, rispetto all’Italia, dove c’è una crisi del traffico aereo, noi facciamo anche quest’anno +4% di traffico aereo e sentiamo di avere la forza di puntare su Foggia. Perchè Foggia è importante? Non soltanto per le aree di pregio dal punto di vista turistico che sono l’Appennino Dauno ed il Gargano, ma anche perchè Foggia e il Gino Lisa può essere veramente il trampolino di lancio verso i Balcani. Oggi partiamo con due rotte che hanno prevalentemente il carattere di stimolare il turismo religioso: Mostar, Sarajevo. Ma io spero che, se avranno coraggio, come lo hanno avuto questi imprenditori di mettersi in gioco. Penso che si potranno sviluppare altre rotte. Oggi comincia una storia nuova. Per quello che mi riguarda è una storia destinata a continuare. Il supporto economico non c’è. È un supporto logistico. Sono nove mesi che abbiamo lavorato con questa compagnia, che evidentemente ha trovato conveniente far partire questi voli. Speriamo che questo abbia successo, perchè può stimolare altre compagnie a fare altrettanto, noi continueremo a fare il lavoro di “cercatori di tartufo”.»

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , , , , ,

Categorie: AirVallee, BlueWings Air, Generale, Le verità e i fatti in evidenza, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Notizie, Novità, Sviluppo