Al «Lisa» nuovo giallo: sospesa la via. Il ministro dell’Ambiente: l’ha richiesto l’Enac

| 17 dicembre 2013

È un rompicapo infinito questo Gino Lisa, si chiude una falla e se ne apre subito un’altra. Il conto alla rovescia per il nuovo bando è finalmente partito (il 30 gennaio si apriranno le buste per l’aggiudicazione dei lavori), ma ecco un nuovo colpo di scena: la valutazione d’impatto ambientale è sospesa dopo sette mesi di gestazione al ministero dell’Ambiente.

La “Via” (questo l’acronimo) viene fermata su richiesta dell’Enac, l’ente dell’aviazione civile, ovvero il committente supremo dei lavori di ampliamento dello scalo che pure, curiosamente, almeno a giudicare dal sito non inserisce il Gino Lisa nemmeno tra le aviosuperfici. La decisione (nell’aria) è stata formalizzata in Commissione nazionale il 13 dicembre scorso, i motivi non sono stati resi noti ma si possono intuire.

Ci siamo fatti aiutare in questo dall’on. Michele Bordo, che circa un mese fa aveva polemizzato duramente con Aeroporti di Puglia vaticinando l’imminente sospensiva. «Avevo invitato l’ente gestore degli scali pugliesi a tirare “fuori tutti i carteggi che ancora mancano per la conclusione della procedura amministrativa, i fatti mi hanno dato purtroppo ragione», il commento del parlamentare che presiede la commissione Politiche Ue della Camera. Solo che Bordo potrebbe aver sbagliato bersaglio poiché non è più Adp a dover completare l’istruttoria, bensì l’Enac.

Della sospensiva, infatti, a Bari sono perfettamente a conoscenza come ci ha riferito ieri un portavoce di Adp. Solo che l’ente gestore degli scali pugliesi conferma di aver inviato all’Enac «tutti i carteggi richiesti» il 23 ottobre scorso e di non aver più ricevuto dall’Enac «alcuna richiesta aggiuntiva». Dunque anche Aeroporti di Puglia ignora i motivi della sospensiva, per non parlare del Comune di Foggia tenuto nuovamente all’oscuro di tutto (come accaduto per la sospensione del bando di metà ottobre), e che ieri non sapeva ancora dell’esito della riunione del 13 scorso.

Insomma la situazione del Gino Lisa è più ingarbugliata che mai: il bando di gara del 30 gennaio è l’unica data certa. Tutto il resto è avvolto in una nebulosa pazzesca: non si sa come andrà a finire la faccenda degli aiuti di Stato (la proposta di sottrarre a procedura d’infrazione gli scali regionali deve essere esaminata dalla commissione europea) e ora viene fuori questa storia della Via che, in mancanza di chiarimenti, autorizza a immaginare l’ennesimo colpo di scena sulla travagliata esistenza di questo questo piccolo aeroporto.

Saltata la conferenza di servizi. Rimandato anche il parco fotovoltaico

Rinviata anche la conferenza di servizi per il parco fotovoltaico all’interno dell’aeroporto. La riunione, che dov-va tenersi il 12 dicembre, verrà riconvocata a gennaio subito dopo le festività natalizie. Alla base del rinvio l’impossibilità del Comune di partecipare alla riunione, essendo in quei giorni l’assemblea consiliare impegnata con l’approvazione del bilancio. Il progetto ha tuttavia perso il suo appeal, essendo scaduti gli incentivi statali che avrebbero fatto gola alle imprese costruttrici.

Articoli di Massimo Levantaci pubblicati su La Gazzetta del Mezzogiorno del 17.12.2013

 

È da tempo che come Mondo Gino Lisa stavamo segnalando di non abbassare la guardia sulla procedura di VIA (la Valutazione di Impatto Ambientale) che si sta svolgendo nella Capitale. L’ultimo appello è stato qualche giorno fa quando, all’annuncio della riapertura del bando, richiamavamo tutti a non perdere d’occhio una «partita» che probabilmente si è spostata “dai luogi del Tavoliere ai sette colli capitolini”. E infatti questa notizia ci sorprende in parte. A questo punto rivolgiamo un accorato appello agli Enti preposti di pressare il polso affinchè la situazione si sblocchi definitivamente. Il primo episodio poteva essere un caso, il secondo pure, ma già dal terzo in poi si deve iniziare a riflettere… Se qualcuno ci ascoltasse sul serio!

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , ,

Categorie: Conferenza dei Servizi, Generale, Le verità e i fatti in evidenza, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Notizie, Pista