Urbanistica Foggia aggiorna sullo stato del procedimento di allungamento della pista del Gino Lisa

| 4 giugno 2013

È innegabile il fatto che ultimamente l’assessorato all’Urbanistica del Comune di Foggia stia aggiornando il pubblico sullo stato del procedimento di allungamento della pista del Gino Lisa, accettando anche uno scambio di domande e di opinioni attraverso il suo profilo di Facebook. Siamo in grado di fornirvi importanti novità a riguardo, attraverso uno degli ultimi interventi.

In merito alle parole dell’Amm. Del. di AdP Acierno, sulla necessità di “spendere” i 14 milioni di euro per l’allungamento della pista del Gino Lisa entro il 2014, come ha intenzione di muoversi il Comune di Foggia?

Dato che il nuovo amministratore di Aeroporti di Puglia è stato ospitato dal sindaco e dal Comune di Foggia, l’incontro in cui Giuseppe Acierno si è espresso nei termini da lei richiamati è esso stesso il frutto di una di quelle “sollecitazioni” che invoca. Aspettiamo un parere di ENAC sul Piano dei Rischi (che dovrebbe ormai essere imminente) per, subito dopo, predisporre la delibera di approvazione in Consiglio comunale.

Cosa pensate di fare per sollecitare la chiusura di tutte le pratiche?

Per iniziative assunte dall’assessore alla Qualità e all’Assetto del Territorio del Comune di Foggia, Augusto Marasco, mercoledì 22 maggio scorso si è sbloccata la questione relativa al vincolo tratturale, il Ministero dei Beni culturali ha espresso parere favorevole alla rimozione del vincolo stesso, la Regione Puglia potrà approvare la deroga alle norme tecniche di attuazione del PUTT/P (Piano Urbanistico Territoriale Tematico “Paesaggio”) e il Consiglio comunale di Foggia prenderne atto per le conseguenti modifiche al Piano Comunale Tratturi. Il parere sul vincolo tratturale è una parte non piccola ma pur sempre una parte della decisione della Commissione nazionale di VIA che ancora deve chiudersi. Il bando è di competenza di Aeroporti di Puglia e, trattandosi di un’infrastruttura di rilevanza nazionale, può essere pubblicato solo dopo il pronunciamento della Commissione nazionale di VIA.

Quali tempi prevede per far partire il bando?

Per quanto riguarda le attività in capo a organi del Comune (approvazione Piano di Rischio, approvazione modifiche PCT), siamo nelle condizioni di concluderle una settimana dopo il parere di ENAC e la deroga al PUTT/P approvata da Regione Puglia.

Nel frattempo anche l’Ing. Antonio Bruno, attraverso il suo gruppo sull’Aeroporto di Foggia, ha precisato il suo punto di vista sulla situazione:

Aeroporti di Puglia sta portando a termine, per delega di ENAC, la procedura di VIA che, entro il mese corrente, dovrebbe concludersi. Nel contempo, però, devono essere definiti (a cura del Comune di Foggia) il piano dei rischi e la variante al piano tratturi. Tuttavia il problema che rimane sono i fondi, ad oggi non ancora disponibili… Il nuovo amministratore è molto determinato sulla questione, sono certo che l’obiettivo sarà centrato!

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , ,

Categorie: Generale, Le verità e i fatti in evidenza, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Notizie

I commenti sono chiusi