CVD: le navette Aeroporto di Bari – Foggia città un’esperienza fallimentare

| 10 dicembre 2012

«Eppur ve lo dicemmo in tempi non sospetti», ci viene da dire oggi. La notizia del fallimento della seconda esperienza del Pugliairbus che, più volte al giorno, collegava l’aeroporto di Bari con la città di Foggia, arriva tutt’altro che inaspettata. Eppure ci si è ostinati a non ascoltarci…. La provincia di Foggia non è nel bacino di utenza dell’aeroporto di Bari, poichè troppo lontano e troppo scomodo da raggiungere. E non ci può essere mezzo di trasporto o frequenza che tenga.

Probabilmente siamo anche risultati noiosi o pedanti nel continuare a ripetere che non si può pensare che un’intera provincia (e zone limitrofe) possa essere servita da un aeroporto distante dalle 2 alle 3 ore di percorrenza!

Ci permettiamo di essere categorici perchè sosteniamo con convinzione che l’unica modalità per rispondere alle reali esigenze di volo della provincia del Tavoliere e dintorni è solo l’aeroporto di Foggia. In merito al futuro collegamento ferroviario dallo scalo Barese a Foggia via Barletta? Un’altra utopia fallimentare.

Nonostante questo continuiamo a notare un doppio “remare contro”. Da una parte si trova chi dalla Regione crede in queste idee fantomatiche, dall’altra si trovano esponenti foggiani che seguitano senza neanche soffermarsi ad analizzare il problema. Giusto per far polemica e far parlare di se? Come ci si può lamentare che le corse vengano tagliate quando è proprio l’intero servizio a non aver senso di esistere?

Questo conferma come gli Enti foggiani debbano semplicemente soffermarsi a sostenere con forza l’idea del rafforzamento dello scalo di Viale degli Aviatori e non farsi tentare sempre e solo dalla mela di Eva.

 

Gino Lisa, da gennaio tagli alle navette

Altro che allungamento della pista. Per ora, attorno al Gino Lisa, l’unica cosa che cresce è l’isolamento dei viaggiatori foggiani. L’ultimo taglio riguarda i collegamenti della navetta per l’aeroporto di Bari Palese: dall’1 gennaio, le corse giornaliere passeranno dalle attuali dieci (cinque coppie da e per Bari) a due sole coppie.

COM’E’ ADESSO. Si torna all’antico, dunque, con Pugliairbus, il servizio di navette previsto da Aeroporti di Puglia e Regione. Fino al 31 dicembre, ci saranno cinque viaggi da Foggia per Bari (con partenza alle ore 4 – 6.15 – 11 – 14,30 e 18,15) e cinque di ritorno (ore 9,30 – 12,30 – 15,30 – 18,30 – 23), della durata di un’ora e mezza al costo di dieci euro.

COME SARA’ DALL’1 GENNAIO. Dall’inizio del prossimo anno si cambia, chiaramente in peggio. Si partirà solo due volte da Foggia: alle 4 e alle 11 e il ritorno da Palese è fissato alle 9,30 e 15,30. Un taglio del 60% che costringerà i viaggiatori foggiani (e quelli verso la città) a sobbarcarsi, in alternativa, un’ora e mezza di treno e un ulteriore percorso in città per raggiungere lo scalo barese.

CONFINDUSTRIA CONTRO I TAGLI. Le prime proteste arrivano dal mondo imprenditoriale. I giovani imprenditori di Confindustria Foggia, affidano a una nota la loro contrarietà a questi tagli. “Le aziende prosperano e nascono – scrivono – non solo grazie alle comunicazioni elettroniche ma a centri fisici di connessione. Il web è solo una piccola parte della dinamica organizzativa di un’azienda e l’isolamento territoriale potrebbe essere fatale per la nostra già sofferente economia”. E – aggiunge Tiziano R. Roseto, presidente dei Giovani imprenditori di Foggia – “i guru delle strategie di crescita ci spingono saggiamente a puntare su innovazione e internazionalizzazione, ma come si fa senza un aereoporto o una seria alternativa ad esso? Ci allarma e sbalordisce la notizia della riduzione dei collegamenti pubblici via terra con l’Aereoporto di Bari a partire da gennaio 2013”.

Fonte Foggia città aperta

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , ,

Categorie: Generale, Notizie