Il Gino Lisa tange anche il progetto di Alta Velocità per Foggia

| 12 novembre 2009

avginolisa

“Il progetto dell’alta capacità Bari-Napoli non è cambiato: i treni passeggeri transiteranno tutti da Foggia perchè la stazione periferica con relativa bretella riguarderà solo i tre¬ni merci”. A confermarlo è Mario Loizzo, assessore regionale ai Trasporti. La sua è una rassicurazione, visto che fra tutti, ad esprimere maggiore preoccupazione erano stati Cgil, Cisl e Uil, che temevano un ridimensionamento complessivo del peso della Capitanata nel sistema ferroviario. I sindacati, infatti, avevano chiesto nei giorni scorsi alla Regione Puglia l’apertura di un urgente tavolo di confronto con Rete ferroviaria italiana per la risoluzione di alcuni problemi: primo fra tutti, l’esclusione di Foggia dall’alta capacità Ba-ri-Napoli, ma anche la chiusura dell’ufficio sanitario territoriale e del Ferrotel foggiano, poi spiegazioni sul preoccupante ritardo negli investimenti sulla rete adriatica (Foggia-Termoli) e sulla linea Foggia- Benevento. L’assessore Loizzo, dopo aver confermato che l’al¬ta capacità passerà da Foggia, ha polemizzato con il ministero dell’Ambiente per i ritardi nel raddoppio della linea adriatica. Foggia si conferma allora come importante scalo per i trasporti, viste anche le novità sul sistema aeroportuale. Inaugurate le elisuperfici di Vieste e delle Tremiti, annunciati tre nuovi voli dal Gino Lisa – Catania, Trieste e Bologna – ora imprenditori veneti vorrebbero anche un Foggia-Venezia o un Foggia-Treviso. E’ nel contratto d’area di Manfredonia, infatti, che gli industriali di Treviso hanno spostato i loro interessi.

Fonte Teleradioerre.it

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , ,

Categorie: Notizie, Trasporti e Collegamenti

I commenti sono chiusi