Torna la Guardia di Finanza negli uffici del Gino Lisa. Acquisiti tutti i contratti con la Darwin

| 20 marzo 2012

La verifica sui conti. Nel mirino la gara per i 27 milioni spesi dal 2008 ad oggi per i finanziamenti pubblici

Nuova visita questa mattina della Guardia di finanza di Foggia, nella sede di Aeroporti di Puglia, la società che gestisce tutti gli scali aeroportuali della Regione Puglia ma anche negli uffici dello scalo foggiano Gino Lisa. Secondo alcune indiscrezione gli uomini delle fiamme gialle hanno visionato numerosi documenti relativi alle gare di appalto tra la società e l’aeroporto dauno. Sotto la lente di ingrandimento i documenti relativi alle gare ma anche alle procedure di assegnazione e tutti gli incartamenti sul contratto di servizio tra la Darwin e Aeroporti di Puglia, garantito per tre anni, e scaduto il nove settembre scorso: la compagnia non era in grado di continuare vista la perdita dell’ultimo mese che è stata di circa 550mila euro.

Tutta la documentazione è stata acquisita in originale. Un’attività, peraltro ancora in corso, che la guardia di finanza sta svolgendo su delega della procura di Foggia che starebbe svolgendo degli accertamenti preliminari sui soldi spesi per volare dal Gino Lisa e sulla sospensione dei voli annunciata non molto tempo fa. All’attenzione degli inquirenti anche i finanziamenti ottenuti dalla Regione Puglia: 27 milioni di euro dal 2008 a oggi.

Articolo di Luca Pernice pubblicato sul sito del Corriere del Mezzogiorno il 20.03.2012

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , ,

Categorie: Curiosità, Generale, Notizie, Rassegna Stampa