Confindustria in pista per uno slot a Linate. Di Carlo: «Lo scalo milanese fondamentale per il successo dell’operazione»

| 2 febbraio 2012

C’è anche l’interessamento di Confindustria per «dirottare» i voli in partenza dal Gino Lisa nell’aeroporto di Linate. Il presidente Pino Di Carlo, ne ha parlato qualche giorno fa con Cristiana Coppola, vicepresidente nazionale con delega al Mezzogiorno. «Le ho chiesto – spiega Di Carlo – se Confindustria può esercitare il suo ruolo su Cai-Alitalia che da quando ha spostato la sua base di armamento da Malpensa a Linate, detiene praticamente il controllo del cityairport milanese ed ha voce in capitolo su tutto. Anche, io credo, sull’assegnazione degli slot alle compagnie aeree».

Secondo il presidente di Confindustria Foggia, «il successo dell’operazione Air Vallée dipende dalla scelta dello scalo milanese. L’aeroporto di Malpensa, durante l’esperienza Darwin, ha assolto egregiamente alla sua funzione che poi è quella che maggiormente ci riguarda: i passeggeri foggiani salgono su quel volo soprattutto per andare a Milano. Per questo io ritengo che la scelta di Linate sarebbe oltremodo felice e porterebbe sull’aereo della compagnia valdostana un numero di passeggeri ancora più alto della mediavolo registrata con Darwin».

Le chances perchè Foggia possa ottenere l’autorizzazione all’atterraggio su Milano Linate sono molte e poche allo stesso tempo: «Sono molte – risponde Di Carlo – in virtù del fatto che l’Unione europea favorisce le comunità a sviluppo rallentato inserite nell’Obiettivo 1 e Foggia, purtroppo, è tra queste. Sono poche tenuto conto che Cai-Alitalia potrebbe autorizzare lo slot per il Foggia-Milano Linate, ma collocandolo in orari poco funzionali. Perchè il collegamento risponda alle esigenze dei passeggeri occorre un volo con arrivo a Milano alle 8.30 e partenza dopo le 19».

Per questo il ricorso a Confindustria: «Ho cercato di sensibilizzare l’associazione a cui appartengo – dice Di Carlo – ma ritengo che in questa storia molto possano fare i nostri parlamentari che rivestono incarichi importanti alla Camera dei deputati e a Palazzo Madama. Mi auguro che si diano da fare per una giusta causa».

Fonte La Gazzetta del Mezzogiorno  del 2.2.2012

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , ,

Categorie: AirVallee, Dove si vola/volerà, Generale, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Notizie, Rassegna Stampa

I commenti sono chiusi