Gino Lisa, ci sarà la pista più lunga. Sconfitto il tabù‎ di 40 anni

| 17 gennaio 2012

E’ come se la città si fosse accorta ieri del suo aeroporto, bloccato dalla pista corta e da una politica miope per quarant’anni. Con il sì (unanime) del consiglio comunale all’al lungamento della pista, vengono archiviati almeno due decenni di polemiche sull’utilità del Gino Lisa. E si chiude (almeno si spera) con la pratica fatta sistema delle disattenzioni d’ufficio che avevano consentito negli anni la proliferazione di case, baracche e persino interi condomini (segno indelebile l’ ”edilizia aeroportuale” in via Castelluccio) tutt’intorno a uno scalo ormai ritenuto da Aeroporti di Puglia assediato dall’abusivismo e dunque compromesso.

Non è così, non sarà così. La svolta c’è stata quando Adp, pressata da un’opinione pubblica incalzante e obbligata dalla «ragion di Stato» (il numero di passeggeri incoraggiante sui voli Darwin), ha commissionato un progetto più credibile e finanziariamente compatibile. I precedenti o erano troppo costosi per le risorse disponibili e la posta in gioco (37 milioni per l’allungamento da entrambe le testate di uno scalo fantasma), o rivoluzionari (la pista ortogonale) per un aeroporto rimasto uguale a se stesso dalla sua inaugurazione, correva l’anno ‘71. Il destino ha poi voluto che ad eseguire quei rilievi fosse un progettista foggiano, l’ingegner Antonio Bruno, in Aeroporti Puglia soltanto dal 2008 e da quel momento la sintesi tra i limiti oggettivi posti da Adp all’ampliamento (l’abusivismo) e la rivendicazione del territorio hanno trovato un punto d’incontro.

«L’ingegner Di Paola (amministratore unico di Adp: ndr) – ricorda Bruno – mi affidò l’incarico nel giugno 2010. Lo studio preliminare è stato presentato nell’autunno di quell’anno in Comune, sebbene non avessimo ancora la certezza dei 14 milioni di fondi Fas all’epoca bloccati. Che dire, un sogno che si avvera».

Cosa è cambiato rispetto agli studi commissionati in passato?

«Non saprei, non c’ero nel 2004 quando venne ipotizzato il prolungamento da entrambe le testate. So soltanto che Aeroporti di Puglia ha sempre cercato di prolungare la pista, ma l’ostacolo economico è stato un freno».

Dunque non solo l’abusivismo ha impedito l’ampliamento.

«Probabilmente in passato si era pensato a un intervento radicale, e infatti si ragionava su una pista di 2200 metri. Ma non era possibile per le ragioni che ho detto. E’ grazie a quei ragionamenti se oggi abbiamo convenuto di fermarci a 1800 metri. Un aeroporto con questa pista mantiene la stessa categoria, non dovrà adeguarsi a costosissime prescrizioni in virtù di una pista superiore ai 1800 metri e nel contempo potrà operare con aerei fino a 150 passeggeri, quel che viene richiesto oggi per stimolare un traffico più interessante».

E’ vero che ci sono le condizioni per un ulteriore allungamento?

«A Nord il discorso si chiude qui (tra l’altro la pista taglia in due via Castelluccio: ndr). Ci sono possibilità sulla testata 33 a Sud. Possiamo già prevedere alcune bonifiche dell’area e l’eliminazione della penalizzazione di 114 metri: se siamo accompagnati dalla buona sorte, ce la dovremmo fare già in corso d’opera. Ma è una penalizzazione che riduce solo una su quattro piste aeronautiche: per gli aerei che atterrano dalla testata 15 il fine pista è senza ostacoli».

Sì, ma si potrà superare la barriera dei 2000 metri?

«Bisognerà interrare la tangenziale, altre ipotesi tecniche non ce ne sono».

Il 27 febbraio si apre la conferenza di servizi. Possiamo stabilire un cronoprogramma per l’inizio lavori?

«Abbiamo invitato 24 enti che dovranno dirci cosa nel progetto è da cambiare. Ma il via libera più importante era quello del Comune, una volta ottenuto credo che Adp potrà indire la gara d’appalto per fine anno. Per i lavori, collaudi compresi, ci vorranno altri 8-10 mesi».

Fonte La Gazzetta del Mezzogiorno del 17.01.2012

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , , , ,

Categorie: Generale, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Novità, Pista, Progetti di allungamento della Pista del Gino Lisa, Rassegna Stampa