Foggia, meno treni per il servizio bus. La beffa dopo il danno del Gino Lisa

| 23 novembre 2011

Assessore Minervini: «Compensazioni per tratta Palese»
La Capitanata rischia di perdere anche altri collegamenti

FOGGIA — Al danno la beffa. Per trasferire in autobus i passeggeri dall’aeroporto Gino Lisa, spogliato dei collegamenti aerei di linea, all’aeroporto di Bari-Palese saranno tagliate alcune corse di autobus e treni sulla rete regionale. A questo sta lavorando l’assessorato regionale ai Trasporti, come conferma l’assessore Guglielmo Minervini che invece smentisce la notizia che il collegamento in autobus dei due aeroporti costerà alla Regione un milione di euro: «Non abbiamo soldi, non so da dove esca questa notizia del milione di euro. Ho avuto anche oggi una riunione con i nostri fornitori del trasporto su gomma. Questo sarà un servizio che si realizzerà su compensazione sulla rete regionale».

GLI ULTERIORI TAGLI – La parola compensazione è un utile sinonimo per evitare la parola tagli. In pratica, l’assessorato valuterà insieme a Cotrap (Consorzio trasporti aziende pugliesi), Ferrovie del Gargano e Ferrovie dello Stato quali linee tagliare per poter finanziare i 120 chilometri in autobus dal Gino Lisa a Bari-Palese. L’assessore non si sbilancia sulle tratte o collegamenti a rischio: «Stiamo vedendo sull’intera rete. Questa è l’unica ipotesi possibile in quanto in bilancio non ci sono altre risorse». E visto che nella trattativa è coinvolta anche Ferrovie del Gargano è probabile che dopo aver perso gli aerei, qualche Comune della Capitanata dovrà anche fare a meno di qualche corsa da e per il capoluogo in autobus. In pratica, per sopperire al taglio dei voli da Foggia, con autobus a beneficio dell’aeroporto di Bari, i foggiani sopporteranno anche tagli a bus e treni locali.

IL SILENZIO DI VENDOLA – In attesa che sulla questione Gino Lisa dica qualche parola anche il governatore Nichi Vendola (che in passato per giustificare la scarsa rappresentanza nel governo regionale di esponenti foggiani non ha esitato a dichiararsi «assessore di Foggia», salvo poi accusare i foggiani di «foggianesimo» in altre occasioni di protesta), in Capitanata le preoccupazioni sul destino dell’aeroporto crescono. La manifestazione di piazza di sabato scorso è stata significativa, ma il fatto che a Bari si continui a lavorare sui collegamenti su gomma e non sulle compagnie aeree e sulle rotte non passa certo inosservato. E a fine mese l’amministratore unico di Aeroporti di Puglia sarà sul Gargano per un incontro con gli operatori turistici per verificare se ci sono le condizioni per ripetere l’esperienza di quest’estate di collegamenti mirati da Bari-Palese al Gargano in base a prenotazioni e arrivi.

 

Gugliemo Minervini
Gugliemo Minervini

IL CONFRONTO CON LA CITTÀ – Il 7 dicembre, invece, prenderà parte a Foggia a un incontro specifico, organizzato dalla Aqv (Associazione per la qualità della vita) di Luigi Miranda, sulle sorti del Gino Lisa: si tratterà del primo confronto tra Adp e la città. Sul fronte politico gli uomini di Sel, la Puglia per Vendola e Socialismo dauno, assenti alla manifestazione di sabato a Foggia, cercano di salvare la faccia. Giovedì è previsto un incontro pubblico con l’assessore Minervini nel palazzo dei congressi della Fiera. «Non vogliamo salvarci la faccia, ma dare la versione esatta di quello sta accadendo», sostiene il consigliere comunale Leonardo De Sanctis. «Giovedì faremo un’operazione verità. Su questa proposta sono state montate delle storie assurde. Noi non vogliamo fare gli avvocati difensori della Regione Puglia, invitiamo Minervini per illuminarci su alcune cose». La speranza è che si ricordino di essere rappresentanti di un territorio, prima ancora che di una parte politica.

Fonte Corriere del Mezzogiorno del 22.11.2011

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , ,

Categorie: Generale, Novità, Rassegna Stampa, Trasporti e Collegamenti