Salatto: «Sui voli ci mettiamo la faccia» Appello a imprenditori e politici. Mezzina: «No piagnistei»

| 9 settembre 2011

Si moltiplicano gli appelli, quasi una “chiamata alle armi”, dell’imprenditoria foggiana a sostenere i voli di linea della Darwin dall’aeroporto Gino Lisa che dal 1 ottobre prossimo, come si ricorderà, perderanno il contributo regionale.

L’impren ditore Potito Salatto, proprietario di cliniche e dell’emit tente televisiva Teleblu, invita in una nota la «classe dirigente foggiana» a produrre uno «scatto di reni». «Ha l’occasione – dice – di legittimarsi ancor più di fronte alla comunità che amministra impegnandosi in una sfida cruciale, che segnerà più di altre le sorti della provincia di Foggia».

Analogo invito si leva da Compagnia delle Opere: per il direttore, Massimo Mezzina, «è arrivato il momento di smetterla di piangerci addosso perché la Regione matrigna non ha concesso nuovamente il contributo per calmierare i costi del biglietto» e chiama in causa le istituzioni locali: «Oggi più che mai devono chiedersi come poter sviluppare, e non solo far sopravvivere, lo scalo foggiano».

Anche Salatto su questo punto rilancia il ruolo della politica: «E’ il momento della politica, chiamata a dimostrare di essere all’altezza del ruolo conferitole dalla comunità di Capitanata. E’ il momento delle istituzioni, nelle quali i cittadini quotidianamente confidano. E’ il momento del mondo produttivo locale, che ha l’opportunità di misurare la vera forza del territorio».

Insomma a quanto pare l’imprenditoria foggiana in questa prima fase (cioè dopo il vertice di lunedì scorso in Regione che ha sancito il mancato rinnovo del contratto di servizio con la compagnia) sembra rivelarsi più sensibile alle ricadute che lo scalo di viale Aviatori avrebbe senza più collegamenti, mentre resta in attesa: registriamo il vertice con i sindaci in Provincia, che dovrebbe tenersi giovedì 15, e un tentativo dell’on. Pepe di ottenere uno slot su Milano Linate per ampliare l’offerta di nuovi voli su una destinazione che riscuote maggior interesse in Capitanata rispetto a Malpensa.

Ricordiamo che prima di Salatto e Compagnia delle Opere erano intervenuti, nei giorni scorsi, il presidente di Confcommercio, Matteo Biancofiore e quello di Confindustria, Pino Di Carlo: il primo sollecitando l’apertura di un confronto in Camera di commercio (lo farà la giunta del 16), il secondo facendosi promotore presso tutte le altre associazioni datoriali di una convenzione da sottoscrivere con la compagnia Darwin per assicurarle un congruo numero di passeggeri sui voli di linea per Milano Malpensa, Torino e Palermo così da non indurla ad andare via.

Ma è evidente come la questione dei voli a rischio rappresenti in questo momento un fatto paradossale per l’opinione pubblica: «Assurdo pensare – dice infatti Salatto – che la compagnia elvetica possa disimpegnarsi dal Gino Lisa all’indomani del tanto atteso via libera al progetto di allungamento della pista che ne permetterebbe, finalmente, quel rilancio necessario per farne volano per l’economia del territorio.

Il rischio serio che ad oggi corre la Capitanata – evidenzia amaro Salatto – è di ritrovarsi di fronte all’ennesima cattedrale nel deserto che non solo avrebbe, per la comunità, il sapore della beffa ma precluderebbe al territorio di godere di diritto di un asset strategico per la ripresa. Così come la crescita di un aeroporto è determinata dalla vitalità economica, culturale e turistica del territorio che serve, allo stesso modo ricorda Salatto uno scalo degno di tal nome costituisce un importante catalizzatore per lo sviluppo economico della comunità.

Questo – conclude Salatto – è ancor più vero per un aeroporto che, come quello di Foggia, si prefigge di essere la porta principale d’accesso alle tante bellezze del territorio (dal Gargano ai Monti Dauni) nonché, lo ricordiamo, crocevia strategico a beneficio dei flussi in entrata e in uscita di ben 4 regioni».

Fonte La Gazzetta del Mezzogiorno del 9.9.2011

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , ,

Categorie: Generale, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Rassegna Stampa

I commenti sono chiusi