Nuova pista al «Gino Lisa» persi altri due mesi di tempo. Non ancora convocata la conferenza di servizio con Regione e Aeroporti di Puglia

| 2 settembre 2011

Sono trascorsi quasi due mesi dall’approvazione del progetto in giunta, nel piano per il sud sono previsti anche i finanziamenti, ma il «progetto» non fa un solo passo in avanti. Il progetto preliminare di allungamento della pista dell’aeroporto Gino Lisa è stato approvato lo scorso 7 luglio.

L’atto, proposto dall’assessore ai Lavori pubblici, Vinicio Di Gioia, consente di avviare la procedura tecnico-amministrativa per la realizzazione materiale dell’opera da parte di Aeroporti di Puglia. Il progetto prevede di allungare, in direzione della testata 15, la pista già oggi utilizzata per portarla dagli attuali 1.600 a 2.000 metri. Il costo complessivo dell’opera è stimato in 14 milioni di euro, fondi assegnati dal Ministero dei Trasporti alla Regione Puglia che ha inserito il programma di potenziamento del ‘Gino Lisa’ nel Piano triennale dei trasporti.

A seguito della realizzazione del nuovo tratto di pista, così come previsto dalle normative in materia di sicurezza, sarà necessario ampliare la superficie dell’area aeroportuale e ciò avverrà con l’esproprio di 13 ettari di terreno. Oltre al prolungamento, il progetto prevede: l’adeguamento degli impianti per il volo notturno, degli aiuti visivi luminosi e delle aree di sicurezza esistenti; l’ampliamento, per complessivi 10.000 metri quadrati, del piazzale di sosta degli aerei; la costruzione della nuova recinzione e l’implementazione della viabilità perimetrali.

Nessuna modifica sarà apportata all’attuale assetto di tratturo Castelluccio e tratturo Camporeale, le due strade che corrono parallele all’area aeroportuale, che saranno collegate da due bretelle per migliorare e potenziare la viabilità della zona. «Grazie all’approvazione della Giunta, possiamo inserire l’intervento nel Piano triennale delle opere pubbliche 2011-2013 – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, Vinicio Di Gioia – Aeroporti di Puglia può ora procedere con la progettazione definitiva, che sarà oggetto di una Conferenza dei Servizi tra Comune, Regione e la stessa AdP. La procedura si concluderà con l’esame e l’adozione del programma da parte del Consiglio comunale».

Intanto sono trascorsi altri due mesi.

Fonte La Gazzetta del Mezzogiorno del 2.9.2011

Consulta il documento che sintetizza l’iter che deve seguire il progetto di allungamento della pista del Gino Lisa, redatto da Mondo Gino Lisa.

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , ,

Categorie: Generale, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Novità, Pista, Progetti di allungamento della Pista del Gino Lisa, Rassegna Stampa