Presentato il Progetto di Aeroporti di Puglia al Comune di Foggia, giovedì 5 maggio alle ore 17:00

| 10 maggio 2011

È stato depositato – giovedì 5 maggio alle ore 17:00 circa – a Palazzo di Città, da parte di Aeroporti di Puglia, il nuovo progetto predisposto dai tecnici per l’allungamento della pista del Gino Lisa. Come ha annunciato il primo cittadino del capoluogo agli operatori turistici della Confcommercio la scorsa settimana, è questo il primo passaggio di un iter che dovrebbe portare lo scalo foggiano ad avere una pista in grado di far atterrare aerei da 150 posti. Macchine come l’Airbus 319 che possono essere utilizzate per voli charter. Si tratta, in sostanza, di quel programma di potenziamento del Lisa in un’ottica di rafforzamento della infrastruttura al servizio del turismo.

L’organizzazione di categoria più rappresentativa del settore chiedeva a Mongelli di credere con forza al progetto Foggia per l’aeroporto. A dire il vero la Giunta, Confcommercio e gli operatori hanno chiesto soprattutto garanzie sui 14 milioni di euro di finanziamento annunciati e impegni certi sui tempi di realizzazione. Qualcosa di concreto per imprenditori interessati a programmare interventi su nuovi mercati e investimenti per prolungare la stagione turistica.

Il Sindaco ha dato ampie garanzie, assicurando che la pista da 2000 metri è un impegno di tutta l’Amministrazione. Una volta protocollato il progetto, sarà immediatamente portato in discussione in Consiglio Comunale. Dalla fine di giugno quindi potrebbero prendere il via le procedure di esproprio intorno all’aeroporto. Pur se l’allungamento della pista ricade infatti tutto dentro l’attuale sedime, è chiaro che ci dovranno essere interventi per garantire la sicurezza dei voli.

Mongelli ha confermato, però, che i lavori non fermeranno l’operatività dello scalo e per la primavera 2013 potrebbero atterrare i primi Airbus. Per il Sindaco comunque «è questo il momento di far convergere gli sforzi di tutti senza divisioni sullo scalo foggiano. Il mio impegno – ha proseguito – è indirizzato affinché il Gino Lisa rimanga un pezzo del sistema aeroportuale della Puglia come infrastruttura al servizio, però, di tutta la provincia di Foggia».

Soddisfazione per le parole di Mongelli è stata espressa dai vertici della Confcommercio che hanno garantito un impegno per vedere tutto il mondo economico produttivo remare.

Fonte Il Mattino di Foggia del 10.05.2011

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , ,

Categorie: Generale, Lo stato dei fatti sul Gino Lisa, Novità, Pista

I commenti sono chiusi