Il Gino Lisa avrà una pista di 1.800 metri – Potranno atterrare aerei fino a 156 posti

| 9 marzo 2011

Progetto nelle opere primarie di Aeroporti di Puglia
Costerà 14 milioni: esproprio di 5 immobili e demolizioni

FOGGIA – Un allungamento della pista di circa 300 metri per consentire al Gino Lisa di far atterrare aerei con più passeggeri. Il progetto è stato anticipato da Guglielmo Minervini, assessore regionale ai Trasporti, a margine di una conferenza stampa tenutasi all’aeroporto di Bari. Grazie al progetto la pista, in testata nord, avrà una lunghezza di 1.800 metri. I vantaggi? Le dimensioni saranno sufficienti per garantire l’operatività dei veivoli Airbus 310-100 (156 posti), Bombardier CRJ 900 (90 posti) ed Embraer 195 (100 posti).

I DETTAGLI – Per l’adeguamento dell’infrastruttura, per cui è prevista complessivamente una spesa di 14 milioni, sarà necessario reperire aree esterne alla zona aeroportuale (superficie complessiva di 15 ettari). Oltre ai terreni, si dovranno espropriare 5 manufatti edilizi per una cubatura complessiva di circa 5.274 metri quadrati e demolire ulteriori 7 manufatti, in quanto ostacoli, per una cubatura complessiva di 12.114 metri quadrati. I fabbricati da demolire sviluppano una cubatura complessiva di 17.388 metri quadrati, di cui 12.793 destinati a residenza e 4.595 destinati a uso industriale. Il progetto è stato inserito tra le priorità del Piano degli investimenti di Aeroporti di Puglia presentato alla Regione Puglia.

Fonte Corriere del Mezzogiorno del 9.3.2011

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , ,

Categorie: Generale, Novità, Pista, Rassegna Stampa