Gino Lisa, viaggio nel nuovo aeroporto (1a puntata)

| 16 giugno 2009

Gino Lisa

Parte con oggi un viaggio nel nuovo aeroporto Gino Lisa. Un reportage in alcune puntate in cui vi racconto le novità che hanno riguardato il nostro scalo di Capitanata, da quando sono ripartiti regolari i voli per le destinazioni che conosciamo.

La definizione nuovo non sta ad identificare un nuovo edificio per l’aeroporto, magari! Più che altro si riferisce al restiling che ha positivamente subìto l’aeroporto civile di Foggia.

Per chi non fosse mai stato al suo interno, oppure non fosse stato lì da molto tempo, vi posso assicurare che c’è stato un radicale cambiamento.

Ciò che colpisce una volta entrati sono sicuramente le piccole dimensioni, ma dopo pochi minuti ci si accorge dell’essenzialità che lo contraddistingue: c’è praticamente tutto ma in miniatura. Sembra proprio di stare a casa. Di certo mancano i negozi o un bar, ma l’atmosfera familiare regna al suo interno. Parenti ed amici attendono con i passeggeri l’orario per entrare dall’altra parte dello stabile, subito dopo i controlli. Già, perchè proprio per le piccole dimensioni è possibile stare fuori fino all’ultimo momento e non necessariamente attendere dall’altra parte.

L’atrio, infatti, è tutto nuovo e pulito. La struttura dell’intero aeroporto è di ferro, ma al suo interno i muri sono di carton-gesso, ma comunque strutturati bene e che danno l’impressione di spazio libero.

Interno del Gino Lisa

Ultimamente sono state sostituite le poltrone nella sala di attesa. E’ stato seguito lo stile dell’aeroporto di Brindisi. Un forte colore giallo fosforescente, arricchito dei loghi di Aeroporti di Puglia, è la caratteristica scelta per le strutture di accomodazione.

Particolare delle poltrone del Gino Lisa

Da notare sono i volantini presenti sui tavolini collegati alle sedie. Si tratta di pubblicità del nuovo servizio navetta AirBus che collega l’aeroporto con la stazione ferroviaria. Ma dell’informazione ai passeggeri ce ne occupiamo nelle prossime puntate…

Rimanete perciò collegati, per continuare il viaggio nel nuovo aeroporto Gino Lisa!

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , ,

Categorie: Curiosità, Novità