De Leonardis: «Siano noti i conti su pista e parco fotovoltaico». I dettagli del suo intervento

| 28 ottobre 2010

Da un mese a questa parte, ormai, non si fa che parlare del parco fotovoltaico da realizzare all’interno del sedime aeroportuale del Gino Lisa. Un’area di 28 ettari, su un totale di 245, in cui disporre i pannelli per la produzione di energia elettrica. L’appalto è stato vinto da una ditta tedesca che intendeva realizzare il tutto entro il 31 dicembre di questo anno ma, come già sapete, il tutto è slittato di due o tre mesi a causa del mancato via libera da parte dell’Enel.

Già ieri vi abbiamo informato che il consigliere regionale De Leonardis, Presidente della Commissione Affari Generali, ha rivolto un’interrogazione all’Assessore ai Trasporti della Regione Puglia Guglielmo Minervini per «fare chiarezza sul presente e soprattutto sul futuro dell’infrastruttura principe, senza la quale nessun futuro e nessun rilancio del territorio sarebbe possibile». La richiesta di De Leonardis è stata abbastanza specifica. Il consigliere ha chiesto esplicitamente di rendere noto il “conto economico” della doppia operazione riguardante la il progetto per la definizione degli espropri per l’allungamento della pista attuale e quello del parco fotovoltaico.

De Leonardis ha chiesto «se la Regione Puglia e la società Aeroporti di Puglia siano a conoscenza della cifra esatta necessaria per un reale e non semplice ipotetico rilancio del Gino Lisa, comprensiva delle somme relative agli espropri, e se intendano veramente investire sul territorio di Capitanata attraverso la sua opera infrastrutturale più importante con una politica dalle prospettive finalmente a lungo termine, e non basata su interventi estemporanei ed occasionali».

Parole abbastanza forti, ma quantomai necessarie, perchè non si può più continuare a “campare di parole” senza mai passare ai fatti. Ma soprattutto è importante “scrollare” le Istituzioni a compiere correttamente e validamente il loro lavoro, senza “soffiare fumo negli occhi” pur di aggirare i reali problemi della comunità.

De Leonardis è soprattutto preoccupato per la confusione, oggettivamente evidente, sul progetto di allungamento della pista o sulla realizzazione di una pista trasversale – a cui Mondo Gino Lisa è notoriamente contraria a causa di una serie di impedimenti tecnici che la renderebbero sempre inutilizzabile, e di cui parleremo vastamente nei prossimi giorni.

In merito al parco fotovoltaico, il consigliere regionale chiede se la Regione Puglia sia a conoscenza dell’esatta ubicazione all’interno del sedime aeroportuale, e se tale posizione possa in qualche modo ostacolare l’allungamento della pista attuale o comprometta la crescita dell’aeroporto Gino Lisa.

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , ,

Categorie: Generale, Pista