Baruffa sul futuro dell’aeroporto. E intanto si perde tempo utile!

| 28 settembre 2010

Continuano le baruffe sul Gino Lisa… E intanto si perde tempo utile, “facendo il gioco” di chi non vuol far crescere l’aeroporto!

La priorità è l’allungamento della pista… e i lavori devono iniziare subito! Basta con le scuse per rimandare o distogliere l’attenzione!

Entro fine anno i pannelli solari dovranno essere già installati. E’ corsa contro il tempo per l’investimento sul fotovoltaico che Aeroporti di Puglia vuole attuare al «Gino Lisa»: 27 ettari di superficie (su 246 complessivi), in quelle aree un tempo bazzicate dai pastori con le loro greggi. Il solare «non compromette il futuro dell’aeroporto, nè i progetti di allungamento della pista», ha assicurato l’amministratore unico di AdP al sindaco nell’incontro del 14 scorso. Giovedì Di Paola sarà di nuovo a Foggia per incontrare Mongelli su fotovoltaico e pista.

Ma è bastato l’annuncio per mettere in preallarme tutti quei segmenti della società civile dauna che temono l’ennesimo colpo gobbo ai danni di uno scalo appena venuto fuori da un oblio lungo trent’anni. Il commissario dell’Apt (l’associazione per il turismo), Nicola Vascello, sente puzza di bruciato: «I meriti della Regione per il rilancio dello scalo sono indiscutibili, però ritengo che oggi il Gino Lisa debba necessariamente compiere un ulteriore passo in avanti e gli venga riconosciuta la sua vera vocazione, cioè quella turistica. E invece Aeroporti di Puglia se ne viene con un progetto sul fotovoltaico». Ma il coordinatore di Sel, Sinistra e libertà (il partito di Vendola), è pronto a confutare la tesi di Vascello: «Prendere a pretesto un progetto di sviluppo che rappresenterà una fonte di ricavo importante per l’aerostazione, pur di attaccare l’operato della Regione e di Adp, è un espediente politico inutile in una fase del genere. Le istituzioni locali – dice Domenico Rizzi – hanno rilasciato rassicurazioni di ogni genere tanto sull’allungamento della pista esistente quanto sull’accelerazione del progetto di raddoppio della stessa. Il progetto di realizzazione di un parco fotovoltaico, inserito in un progetto più ampio che investirà anche gli altri aeroporti pugliesi, entra a pieno titolo nella prospettiva di sviluppo e valorizzazione della struttura foggiana».

Vascello però invita Sel a «domandarsi perchè non vengono completati i lavori nel piazzale degli aeromobili iniziati ormai anni fa» e sottolinea come l’amministratore unico di Aeroporti di Puglia «nel mese di gennaio scorso si fosse impegnato a ritornare a distanza di pochi mesi a Foggia con il progetto esecutivo per l’allungamento della pista e invece porta un progetto sul fotovoltaico!».

Ma Rizzi invita ad «abbandonare queste inutili polemiche» ed a concentrarsi di più su quanto è stato fatto finora per permettere al Gino Lisa di tornare a essere un vero aeroporto: «Segnaliamo per questo l’apprezzabile impegno profuso dall’assessore alla Mobilità, Guglielmo Minervini, proprio in relazione all’adeguamento ed alla gestione delle vie di comunicazione in Puglia».

Nella polemica Vascello-Sel s’inserisce anche l’associazione Assolisa (costituita da operatori dello scalo) che boccia senza mezzi termini il progetto sul fotovoltaico: «Libererebbe Aeroporti di Puglia da fastidiose ipotesi di nuove piste». Assolisa perora la causa della pista «da duemila metri», per incentivare l’attività di voli charter a beneficio del turismo sul Gargano. «Allungare la pista di 200/300 metri (secondo una prima ipotesi formulata da Adp al Comune:ndr) non comporterebbe alcun concreto beneficio per l’aeroporto, dal momento che per ospitare gli aeromobili necessari ai charter l’allungamento dovrebbe essere almeno di 600/650 metri, in modo da poterne utilizzare circa 2.000 per il decollo. Anche se dubitiamo – aggiunge polemicamente Assolisa – che vi sia la possibilità fisica, politica ed economica per un simile allungamento. Operare fuori da tali parametri vorrebbe dire gettare soldi pubblici in operazioni senza reale beneficio per la collettività».

L’articolo ha come fonte La Gazzetta di Capitanata del 28.09.2010.

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , , ,

Categorie: Generale, Pista