Esplosione di passeggeri a luglio 2010 per il Gino Lisa

| 16 agosto 2010

Eccellente il consuntivo dell’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia, dove lo scorso mese si è registrato un incremento del 22,4% rispetto al dato di luglio 2009: il totale – tra arrivi e partenze – è stato infatti di 7.401 passeggeri contro i 6.047 dell’anno scorso. Ciò ha consentito di ridurre sensibilmente la flessione del traffico registrata nella prima parte dell’anno: il totale dei primi sette mesi, sempre tra arrivi e partenze, è stato di 40.816 passeggeri nel 2010 contro i 41.902 dello scorso anno.

E’ con queste parole che Aeroporti di Puglia ha commentato in un comunicato stampa l’importantissimo (e che non poteva passare inosservato) successo del Gino Lisa registrato nel mese di Luglio 2010 (lo avevamo anticipato qui), riparando in qualche maniera – ci sentiamo di commentare – alla mancanza di elogi della stessa Socità per l’Aeroporto di Foggia distinguendosi primo nella classifica italiana per quanto riguarda il 2009 (cf. qui).

Nello stesso mese di Luglio 2010, il Lisa si è posizionato al secondo posto per incremento di transiti tra gli aeroporti della Regione totalizzando un +22,4% rispetto a Luglio 2009. Brindisi raggiunge un +44,3% e Bari – solamente – un +12,9%.

Sicuramente i risultati migliori li ottengono Foggia e Brindisi. Foggia, perchè continua ad essere caratterizzata da sole 3 rotte operate con un solo velivolo da 50 posti, con biglietti costano in media più del doppio rispetto ad altre soluzioni aeree di Bari e Brindisi. Questo è un segno indiscutibile di fidelizzazione che l’intero Gino Lisa ha guadagnato e vedendo crescere nei confronti dei propri clienti, disposti a pagare anche di più ma a costo di poter arrivare direttamente nella propria città o in un aeroporto più vicino (vedi clienti delle province limitrofe). Indiscutibile anche il servizio serio e di qualità offerto dalle compagnie che vi operano. L’anno scorso la situazione era diversa: operava Myair, una compagnia che volava con prezzi molto più bassi (si poteva partire da 3 euro), ma anche da continui disservizi (cancellazione di voli, ritardi, ecc…), segno di un’imminente fallimento (avvenuto poco tempo dopo). Nonostante ciò, a luglio 2009 i passeggeri sono stati 1354 in meno.

Gli incrementi di Bari e di Brindisi sono da vedersi sotto l’ottica dell’ “era prevedibile”, perchè operano in particolare due compagnie aeree low cost molto famose (Easyjet e Ryanair), che permettono di volare a 1, 5, 10 o 15 euro e sono capaci di attirare e calamitare un folto bacino di utenza solo grazie al loro marchio, e perchè sono state attivate nell’ultimo periodo decine di nuove rotte.

Pertanto, i tre incrementi totalizzati dai tre aeroporti, vanno rapportati al numero di velivoli che vi operano e al numero di voli (vecchi e nuovi) attivi. Da questo punto di vista non ci sono dubbi che il Gino Lisa si classifica primo, con lungo distacco rispetto agli aeroporti “fratelli”.

Infine, partendo nuovamente dal fatto che al Gino Lisa opera un solo velivolo da 50 posti con un massimo di 206 voli mensili, il calcolo del massimo numero di passeggeri trasportabili mensilmente è semplice e lo lasciamo a chi legge: a luglio 2010 si è arrivati a 7401 (quasi il 71%). Per Bari e Brindisi? La percentuale è di molto inferiore…

Un giusto apporto a questi risultati lo ha dato anche il turismo, che ha cominciato a conoscere l’Aeroporto di Foggia come la più ovvia e giusta soluzione per raggiungere le mete del Gargano e del Subappennino. Nulla di così alieno o campanilistico, basti pensare a ciò che Brindisi rappresenta per il Salento!

Anche per il Gino Lisa è arrivato il momento (non più rimandabile) di attivare nuove rotte e di veder operare qualche altro velivolo, in modo da permettere un’espansione di passeggeri e dell’offerta di volo (cfr. Sondaggio sull’Aeroporto Gino Lisa di Foggia). Da non dimenticarsi, però, della vera soluzione per la crescita dell’Aeroporto Foggiano: l’allungamento della pista!

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , ,

Categorie: Comunicati Stampa, Generale