Dopo il boom di passeggeri al Gino Lisa, il rinnovo dell’accordo Darwin-Alitalia con Aeroporti di Puglia per tutto il 2011!

| 19 giugno 2010

Ottima notizia per il Gino Lisa dopo il forte successo riscosso nei voli in termini di passeggeri, che hanno portato ad overbooking (successivamente risolti) ed al riempimento completo dei voli da e per Foggia verso tutte le destinazioni collegate!

Il fatto non poteva passare inosservato a chi di dovere, soprattutto alla luce degli ottimi risultati ottenuti dall’aeroporto di Foggia nella classifica degli scali aerei italiani, che hanno visto il Gino Lisa ai primi posti.

Senza attendere la scadenza naturale del contratto (ottobre 2010), Darwin Airline e Aeroporti di Puglia hanno raggiunto l’intesa per continuare a volare insieme fino a «tutto il 2011». La notizia viene confermata con una certa sodisfazione dall’amministratore unico della compagnia, Massimo Boni: «Ci siamo resi conto che l’aeroporto di Foggia è perfetto per la nostra tipologia di compagnia, non abbiamo esitato un attimo a proseguire questa forma di collaborazione che permette allo scalo di crescere e di affermarsi su rotte ora anche internazionali».

E’ la conferma che l’operazione-rilancio del «Gino Lisa» procede senza intoppi, anche se l’obiettivo resta sempre quello di azzerare il contributo pubblico (nel 2009 pari a 7,7 milioni di euro) oggi condizione necessaria per far arrivare le compagnie a Foggia come del resto avviene per Bari e Brindisi. Altrimenti quando finirà la cuccagna con i numeri attuali non si andrà lontano.

E i numeri dicono oggi che il «Lisa», dopo una sbandata iniziale relativa ai mesi di gennaio e febbraio 2010 (-15% passeggeri) da marzo ha ripreso a marciare sui dati di un anno fa (quando c’era Myair e praticava tariffe molto più economiche di quelle di Darwin, particolare non trascurabile). Così a maggio il passivo 2009 sul 2010 è sceso al 10% e ora, in virtù dei dati positivi registrati nelle ultime settimane, il gap potrà essere ulteriormente limato durante i mesi estivi: il Malpensa viaggia sempre pieno specie nei fine settimana.

Alla Darwin ne sono più che convinti: «Il code-share con Alitalia – dice Boni – ci assicura quei 5-6 passeggeri in più a col legamento su tutte le tratte (Milano Malpensa, Torino e Palermo). Credevamo fosse un salto nel buio questa alleanza con la compagnia di bandiera, invece viaggia ben al di sopra delle nostre aspettative. Ora salgono sui nostri aerei anche quei passeggeri foggiani che però andavano a Bari pur di viaggiare con Alitalia e collezionare i punti del “Millemiglia” che dà diritto a un viaggio gratis a fine anno».

Naturalmente con i numeri di cui dispone la Darwin (50 posti prenotabili a volo) e considerate le misure ridotte della pista (1500 metri scarsi utilizzabili) non si potranno raggiungere grandi numeri. L’obiettivo dell’accordo fino al 2011 con Darwin pare dunque essere quello di consolidare il traffico sui voli da 50 posti e nell’attesa creare le condizioni per l’allungamento della pista di quei 200 metri disponibili sui quali il Comune ha di recente posto in vincoli urbanistici.

Parti dell’articolo hanno come fonte La Gazzetta del Mezzogiorno del 18.06.2010

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , , , ,

Categorie: Alitalia, Darwin Airline, Generale, Novità