Futuro del Gino Lisa: vertice politico-istituzionale. Le nostre osservazioni!

| 1 giugno 2010

Sviluppo dell’aeroporto “Gino Lisa”, il presidente della Commissione consiliare “Trasporti ed Assetto del Territorio” della Provincia di Foggia, Carmine D’Anelli, convoca riunione operativa a Palazzo Dogana

Si terrà venerdì 4 giugno, a partire dalle ore 12.00 nella Sala consiliare di Palazzo Dogana, il vertice politico-istituzionale dedicato al rilancio dell’aeroporto “Gino Lisa”. L’incontro è stato organizzato dalla Commissione consiliare “Trasporti ed Assetto del Territorio” dell’Assise provinciale, presieduta dal Consigliere Carmine D’Anelli. Alla riunione sono stati invitati a partecipare il presidente della Provincia, Antonio Pepe; il sindaco di Foggia, Gianni Mongelli; il presidente del Consiglio provinciale, Enrico Santaniello; i Consiglieri provinciali; i Consiglieri regionali eletti in Capitanata; i sindaci dei Comuni della provincia di Foggia; il Commissario dell’APT, Nicola Vascello; il Commissario del Parco Nazionale del Gargano, Stefano Pecorella. “Il futuro dell’aeroporto ‘Gino Lisa’ – afferma il presidente D’Anelli – è un tema al quale è legato lo sviluppo futuro del nostro territorio, soprattutto per quel che concerne l’incremento dei flussi turistici. Occorre, dunque, attivare un confronto ampio e partecipato al fine di affrontare in modo compiuto e risoluto, sul piano politico ed amministrativo, le questioni che riguardano il potenziamento dell’operatività dello scalo aeroportuale di Capitanata. Sono certo – conclude D’Anelli – che anche sulla scorta del positivo lavoro sin qui svolto dalla Commissione consiliare ‘Trasporti ed Assetto del Territorio’ della Provincia di Foggia sarà possibile individuare insieme le priorità e le azioni da mettere in campo nell’immediato”.

Fonte Teleradioerre.it del 1.6.2010

Il nostro commento a riguardo

Non ci stancheremo mai di ricordare che il vero problema del Gino Lisa è la lunghezza della pista. Per poter consentire un concreto sviluppo dello scalo aereo e del traffico, in modo da incrementare anche il turismo nelle zone limitrofe (Gargano, Sub-Appennino, ecc…) è necessario dare all’aeroporto ciò che di più in questo momento ha bisogno: una pista (così com’è) ma allungata del necessario a permettere agli aerei normalmente utlizzati dalle compagnie aeree (Boeing 737, Airbus A319, ecc…, utilizzati ad esempio dalle famose Ryanair, Easyjet, Lufthansa, Alitalia, Airone, ecc…) di atterrare e decollare da Foggia (attualmente non possono).
Ricordiamo, inoltre, che Mario Loizzo, Assessore ai Trasporti della Regione Puglia, ha affermato in più di un’occasione che i soldi per allungare la pista del Gino Lisa ci sono (cfr. questo articolo del 22 gennaio 2010) e che i lavori del Comune di Foggia e di Aeroporti di Puglia per verificare la fattibilità della cosa si sono conclusi con esito positivo (cfr. dichiarazione «La pista del Gino Lisa può essere allungata» del Comune di Foggia in questo articolo e quella del Direttore Generale di Aeroporti di Puglia Marco Franchini in quest’altro articolo, dove è pubblicata l’intervista a Teleradioerre.
Noi di Mondo Gino Lisa abbiamo pubblicato il progetto di fattibilità di allungamento della pista attuale (consultabile e scaricabile a questa pagina), in cui abbiamo dimostrato che la pista attuale può essere allungata e che è l’unica soluzione fattibile (una pista trasversale avrebbe i venti a sfavore e interferirebbe il traffico aereo dell’Aeroporto di Amendola, che non permette il sorvolamento della zona). Inoltre abbiamo realizzato il primo Sondaggio sull’Aeroporto Gino Lisa di Foggia, in cui i foggiani si sono espressi su ciò che vogliono (collegamenti con Pisa, Bergamo, Venezia, Bologna, Cagliari, Londra e Parigi), consultabile a questa pagina.
Dunque, poichè noi tutti non dobbiamo semplicemente metterci ad osservare ma agire proattivamente, ci domandiamo: perchè ancora chi di competenza non ha fatto nulla? I presupposti ci sono tutti e anche i soldi per farlo. Che cosa si sta aspettando ancora?
I foggiani stanno facendo la loro parte, dimostrando di apprezzare molto la possibilità di volare direttamente da Foggia: gli aerei sono molto spesso pieni! Tempo fa nessuno avrebbe scommesso su questo risultato. Ma ricordiamo a tutti che i 67.000 passeggeri avuti nell’ultimo anno sono tantissimi, soprattutto tenendo conto delle antipatiche vicende avute nel nostro aeroporto (caso ClubAir, Myair, Skybridge Airops, cancellazioni varie e promesse non mantenute).
Si invitano perciò i giornalisti tutti a fare questo tipo di domande a chi parteciperà a tale conferenza Siamo molto curiosi delle risposte.

Condividi questa pagina
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MyShare
  • MySpace
  • PDF
  • RSS
  • Technorati
  • Wikio IT

Tag: , , , , , , ,

Categorie: Comunicati Stampa, Generale, Pista, Rassegna Stampa